APULIA LAND ART FESTIVAL “Gutta CavART Lapidem – La Goccia Perfora la Pietra” Arte Contemporanea in Puglia – Roundabout Festival BoXx

settembre 12, 2016 - 5 minutes read
Roundabout - Apulia Land Art Festival

Roundabout – Apulia Land Art Festival

Sul finire dell’estate, viene organizzato nelle terre di Puglia l’Apulia Land Art Festival, una rassegna di arte contemporanea che si pone al centro e funge da anello di congiunzione tra la cultura locale e il territorio attraverso la natura.

L’arte contemporanea, la sperimentazione, l’analisi e la scoperta delle caratteristiche del territorio, la resilienza e la valorizzazione delle radici storico-culturali sono gli obiettivi dell’Apulia Land Art Festival che attira, congiunge e mette in relazione diversi fattori peculiari di specifiche aree della regione Puglia e stimola all’educazione tramite la meraviglia delle produzioni artistiche.

Roundabout - Apulia Land Art Festival - Elena Bellantoni Puglia

Roundabout – Apulia Land Art Festival – Elena Bellantoni

La quarta edizione del festival è organizzata nell’area SIC del Bosco di Mesola al confine tra i comuni di Cassano delle Murge, Acquaviva delle Fonti e Santeramo in Colle (consulta la mappa: goo.gl/KGmTtdB)
Appunto perché il festival si pone come punto d’incontro tra territorio e produzione artistica ispirata al territorio, per il 2016 è dettato dal tema “Gutta CavART Lapidem” che si rifà alla locuzione latina gutta cavat lapidem e sta a significare letteralmente “la goccia perfora la pietra”. Trasportando questo concetto al territorio, la regione Puglia e tutta l’area della Murgia è da sempre interessata da un interscambio tra la pietra e l’acqua pluviale, sotterranea o marina, stesso rapporto che ha definito la morfologia (segnata da gravine, caverne e grotte), la coltura e la cultura e che poi ne ha determinato l’evoluzione storica, artistica e antropologica.

Roundabout - Apulia Land Art Festival - Calixto Ramirex Puglia

Roundabout – Apulia Land Art Festival – Calixto Ramirex

Il festival si terrà nei giorni del 16 – 17 – 18 settembre dove artisti internazionali dell’arte contemporanea creeranno opere site specific fortemente concepite in base al contesto e poi sul sito esposte. Essi saranno parte di una residenza artistica approfondita dal sistema di “ospitalità diffusa”: gli artisti alloggeranno nelle abitazioni dei cittadini apportando cosi uno scambio culturale ed umano, in funzione appunto della relazione tra arte e territorio. E nei comuni di residenza (artistica) – Cassano delle Murge, Acquaviva delle Fonti e Santeramo in Colle – avranno luogo gli eventi collaterali connessi ai 3 giorni di festival.

Il progetto nasce e vive in Puglia mantenendo una natura itinerante intercettando contesti – spaziali e culturali – unici e remoti. Così, nelle passate tre edizioni sono stati portati all’attenzione specifiche aree e le storie – ambientali – ad essi connessi. Nel 2015 il tema “e(art)h – il paesaggio dell’arte” si poneva di evidenziare gli incantevoli orti di Ostuni – concettualmente assimilati alla chora, l’area verde che nella polis greca divideva l’acropoli dalla necropoli. A ritroso, nel 2014 il tema “Usi e immaginari del carbone” definiva l’arte e il festival tenutosi a Specchia (LE) la cui storia, energetica, economica e sociale, è profondamente legata alla tematica del carbone. E la prima edizione del 2013 tenutasi alla Pineta Ulmo di Ceglie Messapica (BR) ruotava attorno alla tematica “Rifiuti umani”, in relazione al comportamento irrispettoso di coloro i quali deturpano l’ambiente lasciando nella natura e inquinando con rifiuti quali plastica, lattine ecc.

Apulia Land Art Festival è un evento di arte contemporanea, teatro, performance, concerti, video, scultura ma anche workshop, incontri e dibattiti volti a stupire, sensibilizzare e educare al territorio e tramite il territorio creando pezzi d’arte utilizzando materiali ed elementi naturali come rami, sassi, foglie, fango, sabbia, corpi umani e materiali messi a disposizione dal territorio di riferimento per rafforzare il rapporto con il territorio e fare arte in maniera ecosostenibile.

Apulia Land Art Festival 2016 – “Gutta CavART Lapidem sarà reso concreto dalla selezione di 11 artisti internazionali:

Dario Agrimi (Italia)
Leonardo Cannistrà (Italia)
Fabrizio Cicero (Italia)
Eleanor Grierson (Regno Unito)
Laura Malacart (Regno Unito)
Nicolas Melliet (Francia)
Hollie Miller (Regno Unito)
Fawn Qiu (Stati Uniti)
Valentina Sciarra (Italia)
Grace Zanotto & Noel Gazzano (Italia)

 

Roundabout - Apulia Land Art Festival - Michela DeMattei

Roundabout – Apulia Land Art Festival – Michela DeMattei

Roundabout - Apulia Land Art Festival

Roundabout – Apulia Land Art Festival

Roundabout - Apulia Land Art Festival

Roundabout – Apulia Land Art Festival Puglia

 

 

 

world-wide-web-icon-15facebook-256Twitter-icon

 

 

Tags: , , ,